7 idee per organizzare la tua prossima vacanza in Italia
BenessereHotels.com
il portale del benessere

7 idee per organizzare la tua prossima vacanza in Italia


Ti proponiamo 7 mete per organizzare la tua prossima vacanza in Italia:

GROTTE DI TOIRANO

Questo complesso di grotte è fra le mete turistiche più gettonate della riviera ligue di ponente da parte non solo di esperti e appassionati, ma anche e soprattutto di famiglie e turisti che cercano alternative alle giornate da trascorrere esclusivamente al mare.
Si trovano nel comune di Toirano (SV) a pochi km da Borghetto Santo Spirito, Loano e Alassio, e da sempre suscitano grande interesse sia dal punto di vista geomorflogico che paleontologico.

Grotta della Bàsura
Fu per millenni il rifugio dell'orso delle caverne che qui veniva a trascorrere il letargo, come si evince dalle impronte ritrovate, dai resti ossei e dalle tracce lasciate sul suolo e lungo le pareti.
Datate intorno al 10.000-10.500 a.C. sono le impronte di uomini primitivi che probabilmente utilizzavano la grotta per rituali, come si evince nella Sala dei Misteri dalle palline d'argilla scagliate contro le pareti.

Grotta del Colombo
Lunga 50 metri, fu scavata diverse volte a iniziare da fine Ottocento. Le prime testimonianze di occupazione da parte dell'uomo risalgono a circa 300.000 anni fa.

Scavo Grotta del Colombo
E' caratterizzata dalla sovrapposizione di diversi strati, alcuni dei quali devono il loro colore scuro alla notevole quantità di materia organica rintracciabile, la quale testimonia la notevole presenza umana all'interno delle grotte.

Grotta Santa Lucia inferiore
Ampie sale ospitano stalattiti enormi ricoperte da cristalli di aragonite. Rappresenta l'uscita del percorso dall'altro lato della montagna.

Grotta Santa Lucia superiore
Ospita un santuario riconducibile al Quattrocento/Cinquecento e dietro l'altare inizia un lungo corridoio di 240 metri ricco di incisioni lasciate dai pellegrini.
Sono qui stati ritrovati utensili in pietra costruiti dall'uomo di Neandertal risalenti all'ultima glaciazione. Gli strati più profondi hanno rivelato che il primo uomo ad aver beneficiato della grotta sarebbe potuto essere l'Homo heidelbergensis o uomo Sapiens arcaico.

Oltre alle grotte è possibile nella stessa giornata visitare anche altri due importanti edifici che si trovano nell'incantevole centro storico del paese, ricco di caratteristici caruggi tipicamente liguri: si tratta del Museo Etnografico della Val Varatella - situato nel palazzo storico dei Conti D'Aste - e la Biblioteca Baccio Emanuele Maineri, distante solo pochi passi dal museo e ospitante ogni anno una mostra sui presepi.

Interno della grotta

CANAZEI

Canazei è meta da parte di turisti di tutto il mondo, patrimonio UNESCO con la Marmolada regina delle vacanze sulle Dolomiti. Oltre 1000 km di piste collegate invitano sciatori di tutto il mondo a scendere lungo i suoi versanti, mentre d'estate la sentieristica affascina per le bellezze naturali e paesaggistiche di questo paese, da scoprire passeggiando o in sella a una bicicletta.

Attività accessibile solo a pochi coraggiosi è la pratica dello sci estremo che richiede innanzitutto condizione mentale oltre che fisica per discendere dalle pareti.

Fra tutte le sue frazioni Penìa ha conservato il fascino dell'antico da paese che viveva solo di coltura, prima di affacciarsi al turismo, fonte principale dell'economia del territorio. Carnevale è uno degli appuntamenti immancabili con le sue maschere coloratissime.

MONTE ISOLA - LAGO D'ISEO

Monte Isola (Montìsola o Muntìsola in dialetto bresciano) e un comune lombardo con una delle isole lacustri più grandi d'Europa e si trova al centro del Lago d'Iseo, una delle principali mete turistiche della Lombardia.
E' raggiungibile in battello e sulla cima del monte domina il Santuario della Madonna della Ceriola situato a 600 metri di altezza. Edificato nel Duecento sui resti di un'antica cappella che fu a sua volta costruita sopra un tempio pagano. Lunga 23 metri, è alta 10 metri e mezzo e larga poco più di 7 metri, conserva diverse opere d'arte oltre alla statua della Madonna della Ceriola

Sull'isola è consentito ciorcolare solo ai motocicli dei residenti, mentre i turisti possono noleggiare le biciclette o utilizzare i mezzi pubblici.

Caratteristica tipica del luogo è stendere sardine, persici e alborelle a seccare al sole su degli archi di legno secondo antica tradizione.

Due isole tanto piccole quanto incantevoli si trovano all'estremità, ovvero l'isola di San Paolo e di Loreto.

Vista dall'alto dell'isola

LAGO DI BOLSENA

Nella zona dell'alta Tuscia si trova questo lago di origine vulcanica. Assolutamente balneabile, con le sue rive di sabbia, è ricco di specie animali e vegetali, circondato da ulivi campi e vignei.

Quest'area offre ai suoi visitatori un calendario di feste e sagre durante spalmato durante tutto l’arco dell’anno. In particolare da maggio a settembre vi è un vasto calendario di eventi per conoscere e vivere le tradizioni e la cultura locale.
Evento annuale imperdibile a Montefiascone è la Fiera del Vino che si celebra nella prima metà del mese di agosto e nella quela potrete assoggiare il celebre vino del luogo Est!Est!!Est!!!. Il tutto fra tradizione e leggenda accompagnati dal corteo storico.

Nei dintorni potrete visitare i molti paesi tipicamente medioevali come Bolsena, Tuscania, Torrealfina, Marta e Montefiascone, al riparo dalla confusione della città e dai ritmi veloci della vita quotidiana e magari concludere la vacanza in qualche località termale vicino Roma.

A pochi minuti di automobile è possibile anche raggiungere la costa dell'Argentario dove non solo si potrà accedere alle diverse spiagge libere, ma si potrà pure esercitare attività di free climbing lungo le alte pareti rocciose presenti.

MONTEFIASCONE

Questo comune della provincia di Viterbo si trova a circa 15 km dalla capitale a 600 metri di altezza dal livello del mare nella zona del Belvedere.
Da qui si ha una meravigliosa vista sul Lago di Bolsena, nato dall'esplosione di un vulcano in era preisotrica, e da sempre l'altura su cui sorge gli conferisce una posizione strategica a ridosso della valle intera.

Fra i monumenti e i luoghi di maggiore interesse vi sono le architetture religiose e civili. Fra le prime ricordiamo la chiesa di Santa Maria di Montedoro, la chiesa di San Flaviano e la cattedrale di Santa Margherita.

La Rocca dei Papi invece è una fortezza medioevale che ebbe il periodo di massimo splendore con Papa Urbano V che la ingrandì e rese la sua residenza estiva principale.
L'Enoteca Provinciale Tuscia si trova nella grande sala tratta dalle antiche scuderie situate al piano seminterrato; qui si possono degustare vini e gli altri prodotti tipici del luogo.
Ai suoi piedi è possibile visitare visitabile un giardino all'italiana
giardino all'italiana risalente al 1736.

MERANO

Storica città termale sul Passiro, Merano è ricca di parchi, giardini, passeggiate e corsi d'acqua.
Il suo centro storico spicca di particolare bellezza per i suoi portici medioevali e per gli edifici in stile liberty, e alzando la testa potrete godere della vista dei ghiacciai.

Fra gli eventi culturali più importanti ricordiamo i Mercatini di Natale di Merano, il Merano Winefestival, la Festa del'Uva, la Primavera Meranese e le Settimane Musicali Meranesi.

Anche l'offerta gastronomica è di ottimo livello. L'incontro fra la tradizione mediterranea e alpina la si ritrova sia nei ristoranti premiati Michelin sia nelle trattorie e cantine sparse per la città.
Fra i cibi più gustosi vi sono i tanti formaggi freschi e stagionati, le patate proposte in tutte le varianti possibili, i canederli, le costine e i dessert locali.

Per gli amanti dei cocktail, da provare i Flower Cocktail Mediterraneo e Alpine Apple Dream per le vostre serate in leggerezza e spensieratezza.

PALMI

Palmi è un comune in provincia di Reggio Calabria che si affaccia sul Mar Tirreno, nella località balneare nota come Gioia Tauro.
Ricco di terrazzamenti collinari, scogliere e piccole spiagge, fra le sue principali attrazioni vi sono la magnifica oasi incontaminata della Cala di Rovaglioso, la Spiaggia della Marinella e il Sentiero del Tracciolino, dal quale si può godere di un panorama incredibile che arriva a scorgere lo stretto di Messina, l'Etna e l'arcipelago delle Isole Eolie.

Ricco di palazzi, ville e torri di importanza e bellezza storica, è luogo anche di un bellissimo teatro chiamato Teatro all'Aperto da cui è possibile godere di una vista splendida che si affaccia sullo stretto. Qui si tengono diversi eventi dell'Estate Palmese.

I suoi sentieri sul Monte Sant'Elia sono meta prediletta di coloro che amano il trekking, mentre il sentiero marino è raggiungibile solamente attraverso il mare, tra Palmi e Bagnara Calabra, nella splendida cornice raccontata da Omero.