Vacanze tra le montagne della Lombardia
BenessereHotels.com
il portale del benessere

Vacanze tra le montagne della Lombardia


La Lombardia

Per quanto il turismo è risaputo non sia l'attività trainante di questa regione, anch'essa offre ai suoi visitatori una molteplicità di meraviglie con le sue città d'arte, i suoi laghi, le sue montagne e i suoi servizi all'avanguardia.
Il turismo alpino si concentra nei massicci montuosi ed è meta prediletta per gli amanti dell'escursionismo e dell'alpinismo. Il turismo dei laghi prealpini, invece, offre sulle loro rive numerose località dall'incantevole bellezza paesaggistica.
Ecco alcune delle mete selezionate per voi nelle quali potrete trascorrere una piacevole vacanza in compagnia o da soli, tra natura, comfort e relax.

La Val Camonica

La Val Camonica si estende per circa 90 km fra le province di Bergamo e Brescia ed è attraversata dal fiume Oglio. E' rinomata per la sua arte rupestre di origine preistorica: difatti prende il nome dall'antica popolazione dei Camuni durante l'Età del Ferro. Attraversare questa vallata vuol dire attraversare il tempo fino alle origini della nostra storia.
A circa 20 km a nord di Lovere si può visitare uno degli otto parchi dedicati ai petroglifi - segni scavati nella roccia con tecniche di puntecchiatura - ossia il Parco Archeologico Comunale di Luine. Citiamo anche il Parco Archeologico di Asinino, la Riserva naturale delle Incisioni Rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo, il Parco archeologico Comunale di Sellero e quello di Sonico, quest'ultimo caratterizzato da un'interessante raccolta di incisioni rupestri di origine protostoriche.
Natura e cultura sono le principali attrazioni di questa valle che offre incantevoli passeggiate sulle rive del Lago d'Iseo, locande dai prodotti e sapori tipici del luogo, terme e stazioni sciistiche per gli amanti della neve.

Il Bormio

Bormio è un paese millenario che offre ai suoi turisti scorci bellissimi d'arte, architettura e storia. Situato in provincia di Sondrio, il suo centro storico è fra i più importanti e meglio conservati della zona.
Negli ultimi decenni sono state fatte scoperte archeologiche nella Piazza del Kuerc, che è la piazza principale di Bormio e luogo di incontro in cui vengono messe in scena i principali eventi del paese. Il suo nome deriva dall’omonima struttura coperta situata al centro. Spiccano diversi edifici quali la chiesa parrocchiale e la Torre delle Ore. Secondo i documenti erano ben 32 le torri del territorio comunale: queste simboleggiavano la potenza delle famiglie che le facevano costruire.
L'altitudine è di oltre 1200 metri e per questo Bormio in inverno è spesso ricoperta da un velo bianco di neve che rende molto suggestive le sue vie innevate del centro storico, oppure ammirare le sue luci dalle molte terrazze panoramiche che la sovrastano.

La Valtellina

In questa terra potrete scoprire tante vallate da cartolina nelle quali godere a pieno della natura e del suo habitat fresco e rigenerante.
Borghi, parchi e riserve naturali, sentieri dolci che costeggiano i torrenti fino a quelli che risalgono le cime: il trekking è senz'altro fra le attività più adatte per gli amanti dell'aria aperta e dell'avventura.
Sono molti i sentieri escursionistici di alta montagna lungo i quali è possibile far tappa in diversi rifugi. Fra i più noti citiamo il "Sentiero Roma" in Val Masino che inizia presso il rifugio Omio a 2100 metri e arriva ai 2950 metri del Passo Cameraccio: 3 giorni è mediamente il tempo necessario per la sua percorrenza. Lungo questo percorso si tiene ogni 2 anni il Trofeo Kima, competizione di sky running internazionale dai 52 km di percorso e con 8.400 metri di dislivello.
Fra le mete più visitate ricordiamo la Val di Mello, la Val Viola, la Valle dei Forni, le Cascate dell'Acquafraggia e i laghi di Cancano.

Livigno

Livigno si trova fra il Parco Nazionale dello Stelvio e il Parco Nazionale Svizzero ed è il confine più settentrionale della Lombardia, a un passo dalla Svizzera. E' famoso non solo in quanto stazione sciistica, ma anche per le sue attività sportive quali mountain bike, podismo, sci nordico, nordic walking, escursioni a piedi. Il clima e l'ambiente sono puri e incontaminati grazie ai vicini boschi, ai torrenti che si snodano lungo le ampie vallate e ai pascoli.
Adatto anche a chi ama lo shopping grazie ai negozi del suo centro storico, è incorniciato dalle Alpi è ciò gli conferisce un'aria assolutamente romantica.
La sua altitudine le permette di avere neve praticamente in tutta la stagione invernale e le sue piste sono molto vicine al centro, tanto che è possibile arrivare in hotel direttamente con gli sci.
Carosello 3000 è il complesso più importante e sempre aperto; è raggiungibile in cabinovia e regala un panorama meraviglioso.

Ponte di Legno

Questa località di montagna si trova all'estremo della Valle Camonica ed è totalmente immersa in una vallata, ai confini fra il Trentino Alto adige e la Lombardia e fra le province di Brescia e Sondrio. A segnare questi confini è la natura, con il Passo del Tonale e il Passo di Gavia.
Si trova a 1250 metri di altezza ed è ritenuta la perla della Val Camonica. Nel 1912 è stata riconosciuta come la prima stazione italiana di turismo e sport invernali da parte del Touring Club Italiano. La sua incantevole isola pedonale offre diverse opportunità per tutti i gusti: dagli amanti dello shopping alla moda agli aperitivi presso i bar e locali del centro, fino ai ristoranti dove si possono assaggiare le prelibatezze tipiche locali della tradizione camuna.

Lago d'Iseo

E' facile lasciarsi conquistare dalle atmosfere magiche del Lago d'Iseo, tra borghi medievali, paesaggi variopinti, colline e rocce che si affacciano sulle rive del lago. Per raggiungerlo basta prendere un volo per Verona o Milano e in un’ora di automobile eccovi giunti sulle sue sponde, fra le tradizioni tipiche dei pescatori locali e quelle vinicole della Franciacorta.
Fra i luoghi più belli che potrete visitare vi è Iseo, con la sua pittoresca piazza Garibaldi ricca di bar, negozi e portici; Monte Isola, l'isola lacustre più grande d'Europa; la Riserva naturale delle Torbiere del Sebino, habitat naturale di diverse specie di uccelli acquatici e punto di riferimento per tutti coloro che amano il birdwatching; le Piramidi di Zone, un'area di circa 21 ettari caratterizzata da alte piramidi di pietra con massi per cappello che danno loro forma a fungo e chiamate “fate di pietra”; il distretto enologico di Franciacorta che richiama ogni anno gli amanti del buon vino.