BenessereHotels.com
il portale del benessere

Benessere: IL ROSMARINO



L'olio essenziale di rosmarino

Appartenente alla famiglia delle Lamiacee, il Rosmarinus officinalis conta tra i suoi costituenti flavonoidi, canfora, tannini, limonene, pinene e ovviamente acido rosmarinico.
Per la sua composizione chimica quindi l’olio essenziale di rosmarino è un efficace rimedio contro disturbi di vario tipo.

Il rosmarino svolge un’azione antispasmodica, antireumatica, antisettica, coleratica e colacinetica (che facilita, carminativa, diuretica, oltre a essere un efficace digestivo, tonico nervoso, mucolitico e un potente astringente.
Ma per capire meglio il significato di questi termini medici vediamo nello specifico gli usi di questa straordinaria pianta. Per combattere gli stati d’ansia e ritrovare la concentrazione basta annusare un fazzoletto intriso di poche gocce di olio essenziale.

Per riattivare la circolazione e portare sollievo agli arti doloranti si possono immergere le estremità in abbondante acqua calda dove sia stato aggiunto l’olio essenziale (circa 10 gocce).
Per eliminare la forfora e rafforzare i capelli è sufficiente invece miscelare qualche goccia di olio essenziale allo shampoo e attendere alcuni minuti prima del risciacquo.
Un composto a base di olio essenziali di rosmarino, limone e olio di karité è un ottimmo anticellulite da frizionare sulle zone critiche mattino e sera. Un cucchiaio di miele aromatizzato con l’olio essenziale dopo i pasti facilita la digestione e migliora l’attività epatica. Una tazza della vostra tisana preferita addizionata di olio essenziale ogni sera tiene lontane le coliche della colecisti.

Infine, poche gocce nel bagno caldo alla sera distendono i muscoli e rilassano la mente; sotto la doccia al mattino sono una sferzata d’energia. Insomma, con tutte queste virtù non vi sembra strano non averne ancora un ampollina in casa?
lo dimostra il fatto che in epoche remote questa pianta era ritenuta talmente benefica da risultare fatata e, nonostante oggi la magia sia un tantino invisa, le sue virtù terapeutiche sono confermate anche dalla scienza.
Il nome latino, Rosmarinus officinalis, lo identifica come una pianta marina dalle proprietà medicamentose.