BenessereHotels.com
il portale del benessere

Benessere: LA CROMOTERAPIA



Benessere attraverso i colori

Non esiste antica civiltà che non abbia fatto ricorso alla scala cromatica per potenziare la propria medicina: dall’Egitto dei faraoni alla lontana Cina, passando per il mondo classico.
Più che una terapia vera e propria, la cromoterapia viene prescritta in affiancamento ad altri trattamenti benessere allo scopo di ampliarne gli effetti benefici.
Ogni colore possiede specifiche proprietà terapeutiche come il giallo, per esempio, che agisce sulla sfera intellettiva migliorando la concentrazione e aiutando a ritrovare un senso di benessere; il rosso, invece, è strettamente collegato alla sfera della sessualità, ma non solo.

Questo colore, infatti, è molto utilizzato per “curare” problemi di circolazione sanguigna e depressione. Il blu è il colore sedativo per antonomasia. In antitesi al rosso, viene usato contro l’insonnia e come ansiolitico. Pare, inoltre, che sia efficace anche nella cura dei problemi legati alla vista. Infine, il verde lenisce il dolore dell’emicrania e contribuisce a ritrovare uno stato di equilibrio interiore.
Ma come assimilare questi effetti?
Per fare in modo che i colori esercitino i loro influssi benefici su mente e corpo esistono diversi metodi, attraverso apparecchiature particolari o tramite mezzi più naturali.
Esistono i bagni di colori dove l’individuo è immerso in acque colorate; le cromodiete, in cui gli effetti benefici arrivano direttamente dagli alimenti di quel particolare colore; la cromoputura, irradiazione, cioè, di un colore in un punto specifico del corpo; i cromo massaggi dove oli ed essenze sono scelti in base al colore, appunto.

Ci sono poi altri tecniche più”spirituali”, come la meditazione o la visualizzazione.
Qualunque sia il metodo a voi più congeniale, la cromoterapia non ha controindicazioni ed è un ottimo rimedio per ritrovare anche solo il buonumore nelle giornate più grigie.