BenessereHotels.com
il portale del benessere

Benessere: LE TERME



Per terme s’intendono acque che sgorgano naturalmente a una temperatura superiore ai 20°, particolarmente ricche di minerali e oligoelementi. In base alla maggiore concentrazione di un componente sugli altri queste acque vengono suddivise in svariati gruppi, ognuno dei quali con proprietà terapeutiche differenti. Tra i luoghi dove le cure termali sono più diffusi segnaliamo le terme in Veneto e le terme nel Lazio, regione dove sorgono luoghi termali conosciuti e sfruttati fino dagli antichi Romani.

Avremo così le acque sulfuree e salso-iodiche, indicate nella cura delle affezioni delle vie respiratorie, dei disturbi ginecologi, dell’artrosi, reumatismi e dermatosi; le ferruginose, per i problemi della pelle; le bicarbonate, le carboniche e le cloruro-sodiche, per tutte le patolgie legate al tratto gastroenterico quali calcoli, epatiti e gastriti.

Un trattamento a carattere terapeutico dura in genere tre settimane e prevede, oltre alla balneoterapia, l’immersione cioè in acque termali, anche irrigazioni interne, inalazioni, nebulizzazioni, fanghi e somministrazioni per bocca di acque termali.

Grazie al processo di transmineralizzazione in cui avviene lo scambio di minerali, il nostro organismo assimila sostanze preziose per di cui è povero magari a causa di una cattiva alimentazione, dello stress o di una malattia.

il potere terapeutico delle acque termali è riconosciuto ormai universalmente dalla medicina, anche se va detto che i benefici delle terme non si riscontrano esclusivamente sui malesseri fisici, ma sulla totalità dell’individuo.
Immergersi in acque calde, circondati dal silenzio, in un ambiente piacevolmente umido, rilassa le membra e la mente e ben lo sapevano gli antichi Romani che per primi fecero del termalismo un vero e proprio stile di vita aperto a tutti i ceti.
Per cui una gita alle terme può essere semplicemente un’occasione per prendersi cura di se stessi concedendosi uno dei tanti trattamenti olistici, mirati a ricostituire l’equilibrio psicosomatico, o cosmetici, come massaggi, maschere o fanghi.
Inoltre, non si deve dimenticare che il turismo termale sta diventando sempre di più un turismo a tuttotondo dove relax, cure e buona tavola si fondono in un’unica struttura in grado davvero di coccolare i clienti a 360°.